Fiabe della Notte Oscura

“seppure con uno stravolgimento della storia, in “Cappuccetto Rosso Sangue” rimangono ben saldi i messaggi di Perrault e dei fratelli Grimm. Unico grande assente è il lupo, ma potete stare tranquilli (si fa per dire), perché il lupo è un animale nobile, che vive di caccia, ma non di cattiveria, quella cattiveria di cui purtroppo sempre più frequentemente il genere umano si sporca. E quindi ecco che al posto del lupo compare la creatura più malefica per eccellenza, l’uomo. Maschio o femmina che sia, l’essere umano sa essere protagonista di vicende indicibili che troppo spesso hanno come vittime i bambini.”

RICHIEDI